Linguaggio del corpo, Trump-Merkel e la foto del G7: (quasi) tutto quello che hai letto è sbagliato

Quando si parla di linguaggio del corpo e significato dei gesti bisogna fare molta attenzione. 

Come ho scritto in questo articolo di qualche anno fa, la bellissima serie televisiva Lie to me  ha creato una marea di improvvisati “esperti” di linguaggio del corpo.

Nei giorni scorsi è diventata virale una delle foto scattate a Charlevoix durante il G7 in Quebec. 

Si è trattato di un incontro che ha messo in evidenza le tensioni tra le potenze globali.

La foto in questione è quella che vedi qui sotto, postata sul canale Instagram della Merkel e quindi fatta dalla delegazione tedesca.

Merkel Trump G7 foto linguaggio del corpo

La cancelliera tedesca sembra la maestra che sta rimproverando l’alunno Trump, che sorride disinteressato con le braccia conserte.

Questa foto sembra raccontare questo.

Ma devo riportarti cosa ho scritto nel mio articolo, citato prima, a proposito di linguaggio del corpo:

“Un singolo gesto può essere fuorviante. Per analizzarlo bisogna leggerlo

nell’insieme del corpo della persona,

capire se c’è coerenza tra parole e gesti e osservarlo nel contesto in cui si trova la persona.”

 

Figuriamoci poi se si tratta di commentare un singolo scatto.

E allora, gli “esperti” di cui ti parlavo sopra, hanno buttato giù righe, come l’Huffinghton Post  

che in questo articolo dice: 

“Forse nessuna altra foto ha più bisogno di una didascalia approfondita rispetto a quella pubblicata sabato dall’ufficio della cancelliere tedesca Angela Merkel dall’incontro annuale del G7 in Quebec. Tesa e conflittuale, sembra riassumere l’intero viaggio del presidente Donald Trump […]

La scena sembra rimandare a un’aula di Tribunale, con la cancelliera tedesca nei panni dell’accusa che si rivolge all’imputato. […] Trump ha una un’espressione senza passione […]”

Sì, se ci fermiamo a quella foto può darsi che il senso sia quello indicato.  

In ogni caso l’interpretazione non è corretta poiché l’espressione di Trump non è “senza passione” ma è quella dello scolaro che non vuol dare retta alla maestra.

Basterebbe indagare meglio, come ha fatto “La Stampa” che ci fa vedere come la foto sia stata scattata da angolazioni diverse, negli stessi minuti. 

Leggi qui l’articolo de “La Stampa” e guarda i diversi punti di vista.

foto virale g7 trump merkel linguaggio del corpoCome vedi, dalla foto della delegazione canadese, che ti riporto accanto, si evince un clima sereno e sorridente.

Le foto della delegazione italiane e francese parlano di un gruppo che lavora a un documento con il Presidente del Consiglio italiano Conte che ha penna e fogli in mano.

Il punto di vista Usa vede invece tutti intorno a Trump, sembra che tutti ascoltino lui.

Dato importante per analizzare la foto è anche il fatto che Trump resti seduto, a confermare il suo potere sugli altri.

La foto che ha fatto il giro in questi giorni ha sì una Merkel in posizione di netto predominio su tutti (con le braccia aperte e le mani sul tavolo), ma non possiamo trarre conclusioni solo su questa.

I diversi punti di vista ci dicono cose diverse.

Nella comunicazione di tutti i giorni, le regole sono le stesse. Non fermarti alle apparenze, cerca di guardare più punti di vista.

Se, ad esempio, mentre parli in pubblico qualcuno ti ascolta con le braccia incrociate, potresti pensare subito che ti sia ostile e che non voglia ascoltarti.

Devi analizzare più elementi per avere conferma che sia così.

Se la persona in questione quando tu parli annuisce, vuol dire che è d’accordo con te e quindi quel gesto vuol dire altro.

Quella postura può essere per lui semplicemente comoda, oppure si sta “abbracciando”, oppure se la stanza è fredda è probabile che si stia coprendo.

Come vedi, non c’è un significato univoco. Ricordati di analizzare bene tutti i punti di vista. 

 

*****************************
Vuoi superare la PAURA di parlare in pubblico?
[Sono l’esperto di PUBLIC SPEAKING che fa per te]

Ho formato sul tema del public speaking più di 2 mila persone tra politici, imprenditori, liberi professionisti, dirigenti d’azienda e sindacali.

Se anche tu vuoi imparare a parlare in pubblico senza paura, catturando l’attenzione e terminando il discorso tra gli applausi allora iscriviti al mio CORSO PUBLIC SPEAKING TOP.

A questo link trovi tutte le informazioni sul corso e tante testimonianze dei miei corsisti: 👉http://massimilianocavallo.com/formazione/public-speaking-top/
*****************************

PER ISCRIVERTI AL CORSO O PER

RICEVERE INFORMAZIONI,

COMPILA GLI SPAZI QUI SOTTO.

 
 
 
RICHIEDI INFORMAZIONI

Richiedi informazioni